fbpx

Il parlamento ha licenziato la legge sulla scuola, la cattiva scuola, una legge che rende l’istruzione subalterna alle logiche privatistiche e del mercato, che introduce competizione e privilegi mentre accentra ogni potere nelle mani di un solo dirigente, che umilia i lavoratori. 

 

Questa legge é l’anticamera della trasformazione della scuola da pubblica a privata, in spregio agli articoli 33 e 34 della nostra Costituzione, non risponde infatti ad esigenze formative e di ammodernamento, ma solo alle richieste di una politica neoliberista che vuole ridurre ogni cosa ad un bene controllabile e monetizzabile.

 

L’Altra Liguria ha sostenuto, sostiene e sosterrà tutte le iniziative messe in campo per contrastare la controriforma imposta da Renzi.

 

Diciamo un grande NO a questo ulteriore attacco ai beni comuni.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami