L’Altra Liguria è a fianco del consigliere Antonio Bruno, che dal gennaio scorso non fa più parte della maggioranza che sostiene il sindaco Marco Doria in Consiglio Comunale, nel suo voto contrario alla delibera sul contenimento del costo di lavoro nelle aziende partecipate del Comune di Genova.

 

Tale delibera pur eliminando l’automatismo del blocco dei salari per i lavoratori, demandando ai consigli di amministrazione delle singole aziende tutto il potere di contrattazione, fa prevedere un disimpegno del controllo politico da parte della Giunta sul Piano Operativo Aziendale.

Le aziende interessate del Comune di Genova andrebbero ripubblicizzate con il coinvolgimento dei lavoratori e degli utenti per la riqualificazione dei servizi offerti.

 

Così non è. Ancora si scarica sui lavoratori il peso della crisi e delle politiche deficitarie delle dirigenze, dimenticando la volontà espressa con il referendum contro le privatizzazioni.

 

L’Altra Liguria, esprimendo solidarietà ad Antonio Bruno, rimarca il suo impegno politico nel mantenimento di gestioni pubbliche dei servizi che comportano la gestione dell’acqua, dei rifiuti, dei trasporti e della sanità.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami