Abbiamo proposto un percorso autonomo ed indipendente, di persone, che desse nuovo senso all’agire politico, in questo percorso abbiamo incontrato molti attivisti e semplici cittadini ed abbiamo avviato l’elaborazione di un programma politico articolato e puntuale.

Quando le forze politiche, uscite sconfitte dalle primarie del PD, hanno annunciato di voler costruire un’alternativa elettorale per le prossime elezioni regionali, pur con diffidenze che non nascondiamo, ci siamo confrontati per capire se ci fossero le condizioni per un’azione unitaria a partire dall’elaborazione programmatica, dalla sperimentazione di pratiche inclusive e partecipate, e da una chiara collocazione di alternativa al centrosinistra.

Dopo settimane di discussioni e vari rinvii quel tavolo, dopo aver prima sostenuto a maggioranza e poi respinto (3 giorni dopo), con motivazioni del tutto pretestuose, la candidatura di Giorgio Pagano, Rete a Sinistra ha proposto ed imposto la candidatura di Luca Pastorino, mostrando poca affidabilità, ed intraprendendo una deriva irreversibile verso un accordo elettorale fra sigle partitiche completamente staccato dalla realtà sociale.

 

Noi crediamo che in questo modo si stia sprecando una grande occasione.

La bocciatura della candidatura di Pagano ha evidenziato l’assoluta incapacità di attivare una connessione tra sociale e politico, connessione che non puo’ basarsi solo sulla necessità di battere Raffaella Paita. E’ indubbio che ci sia una diffusa voglia di innovazione nel nostro corpo sociale di riferimento, ma riteniamo che la proposta politico/elettorale maturata al tavolo di Rete a Sinistra non sia assolutamente capace di intercettarla.

Giorgio Pagano, sottoposto al fuoco incrociato di veti e pressioni di tutti i tipi, oggi ha rinunciato a candidarsi, noi comprendiamo la sua scelta e lo ringraziamo per aver comunque tentato questa avventura, accettando di buon grado la sua disponibilità a collaborare per la costruzione di una futura coalizione sociale.

 

L’Altra Liguria si dichiara da subito indisponibile a qualunque ipotesi di trattativa con la lista capeggiata dall’Onorevole e Sindaco Luca Pastorino, ritenendo che la proposta messa in campo sia incompatibile con il proprio percorso e le proprie aspettative, e valuterà nei prossimi giorni le modalità di prosecuzione del proprio progetto.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami