fbpx

Comunicato Stampa

#IoStoConRiace

5 agosto 2018

Riace è un bel esempio di accoglienza ed integrazione, un paesino di 200 anime della Locride, rinato grazie alla lungimiranza del Sindaco Domenico Lucano, che ha saputo fare tesoro dei principi di solidarietà e fratellanza per rilanciare la demografia e l’economia di un paese che era destinato a morire. Riace è un CAS  ed uno SPRAR, e come tale accoglie migranti e richiedenti asilo, ma anziché dare i finanziamenti a terzi li utilizza direttamente per finanziare progetti, ristrutturare case, riaprire attività. 35€ per ciascun immigrato sono tanti e tante sono le cose che si possono fare a beneficio dell’intera comunità, i riacesi lo hanno capito ed hanno accolto gli immigrati a braccia aperte. Così il paese si è ripopolata, le botteghe hanno riaperto e sono rinate attività che ora danno lavoro a circa 80 persone.

Nessuno in Italia si è accorto di quell’esperienza straordinaria iniziata 20 anni fa finchè, nel 2016, la rivista Fortune non ha inserito Mimmo Lucano nella lista dei 50 uomini più influenti al mond,. Wim Wenders ne ha fatto un cortometraggio presentato al Festiva di Berlino, RAI Fiction ha prodotto un film mai andato in onda, insomma le luci si sono accese su una realtà fino ad allora ignorata. Ma quelle luci hanno messo in evidenza che l’Utopia è Possibile, basta il coraggio di credere nelle nostre idee, qualcosa di inammissibile nel mondo del pensiero unico, così sono iniziati i guai, tra inchieste, quattro ispezioni e ormai due anni di blocco dei finanziamenti. Oggi Riace è a rischio, e c’è da chiedersi come mai invece campi di “accoglienza” come quello di San Ferdinando a Rosarno non ricevano le stesse attenzioni ma possano continuare indisturbate ad alimentare la tratta del lavoro nero con il loro carico di dolore e miseria.

Ma la rete di solidarietà si stringe intorno a Riace ed al suo Sindaco, ora in sciopero della fame per protestare contro una palese ingiustizia. Salvini lo aveva definito uno zero ma in questi giorni tanti zero si incontrano al Riaceinfestival, organizzato dalla Rete dei Comuni Solidali (di cui no, Genova non fa parte), con la partecipazione, tra gli altri, di Padre Alex Zanotelli ed Ada Colau, Sindaco di Barcellona, parole di speranza e di resistenza.

Anche noi, nel nostro piccolo, stiamo portando in giro la storia di Riace, per farla conoscere ed apprezzare a quante più persone possibile, anche noi vogliamo esprimere solidarietà a quel piccolo paese, ai suoi abitanti, al suo Sindaco e siamo pronti a fare il possibile per salvaguardare l’Utopia Possibile di un mondo migliore.

L’Altra Liguria

Danilo Zannoni

Antonella Marras

Coordinatori

www.altraliguria.it

altraliguria@libero.it

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami