fbpx

Ericsson, ancora esuberi

Dai tempi in cui Ericsson acquisì la Marconi SpA, nel 2006, ci sono state 12 procedure di licenziamento, ora è in arrivo la tredicesima! 

A Genova negli ultimi dieci anni, il numero dei dipendenti è passato da circa 1100 agli attuali 600, ed ora questa nuova mazzata!

Venerdi 10 l’azienda ha annunciato alle organizzazioni sindacali circa 400 esuberi in tutta Italia, di cui 153 solo in ricerca e sviluppo, il settore che Ericsson ha sempre rivendicato come fiore all’occhiello della sede aziendale nel nostro paese. Di questi 153, ben 137 sono a Genova, dove Ericsson, nel 2012, ha partecipato alla creazione del Parco Tecnologico trasferendosi agli Erzelli (vedi QUA). Mancano ancora i dati suddivisi per sede della parte “Mercato”, come viene definito, altri 252 esuberi! E’ possibile che a Genova, il conto totale dei posti di lavoro che si perderanno possa superare le 150 unità, un quarto dell’intero sito, il 25% !!!

I lavoratori dichiarano lo stato di agitazione con assemblee e possibili scioperi.

 

L’Altra Liguria è vicina ai lavoratori e si unisce alle manifestazioni per chiedere la difesa dei posti di lavoro e di un progetto, quello del Parco Tecnologico degli Erzelli, che rischia di morire prima ancora di vedere la luce, lasciandosi dietro solo delle orribili torri di cemento.

 

14 giugno 2016

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami