fbpx

Comunicato stampa

Apprendiamo che dal 1 maggio 2018 entrerà in vigore la determina di giunta comunale che ridimensiona il ruolo dei Municipi.

 Gli atti, che venivano fino ad oggi firmati dal Segretario Generale di ogni Municipio, dovranno passare al vaglio della Direzione Centrale “Governo e sicurezza dei territori municipali .

Peraltro il segretario generale dei Municipio conserva comunque il suo ruolo, non si tratta quindi di un’azione che va verso una riduzione dei costi, ma solo verso la centralizzazione delle scelte.

Le materie sono ampie, praticamente tutte quelle sulle quali i Municipi, già spogliati della possibilità di essere un presidio vicino alle persone che vi vivono anche a causa degli scarsi trasferimenti di fondi, potevano prendere decisioni, ossia quelle in merito a sicurezza, vivibilità e riqualificazione urbana dei territori. 

C’è da chiedersi che fine abbia fatto la politica di decentramento delle funzioni che permetterebbe a questi importanti presidi territoriali di stabilire un collegamento importante tra gli abitanti e le amministrazioni centrali sempre più slegate e lontane dalle reali problematiche e necessità delle persone. 

La nostra Associazione è contraria all’accentramento delle funzioni implicita nella determina e rigetta il metodo decisionista, che taglia fuori il consiglio comunale. 

Riteniamo che il decentramento sia un valore da rafforzare dando, al contrario, maggiore autonomia e più fondi ai Municipi.

 

Genova 31 Marzo 2018

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami