fbpx

Ci risiamo, fallito il primo tentativo la giunta del Comune di Genova ci riprova e vuole intitolare a Quattrocchi un ponte ora dedicato a Attilio Firpo. La scelta è tanto assurda quanto incommentabile, ma dato che le vie di una città si dedicano solitamente a persone che si siano distinte per valore storico e/o culturale, vale la pena di mettere a confronto le due biografie.
Attilio Firpo era un partigiano, trucidato dai fascisti ad appena 29 anni. Firpo, insieme ad altri 12, venne prelevato dal carcere in cui era detenuto e riportato verso casa, con la promessa di essere liberato ma, appena in strada, lui e gli altri vennero trucidati a sangue freddo. Il fratello di Attilio, Giovanni, fu tra i martiri dell’eccidio di Cefalonia.
Attilio era un partigiano e, insieme agli altri, lottava inseguendo un sogno di libertà e democrazia, quella democrazia di cui ancora noi tutti godiamo.
Fabrizio Quattrocchi era una guardia di sicurezza privata. Si recò in Iraq, zona di guerra, dopo essere stato arruolato come “contractor” per una società privata americana che doveva proteggere i propri manager. Quattrocchi lavorava per una compagnia privata che affiancava l’esercito iracheno, fuori da ogni canale ufficialmente riconosciuto. Non era lì per un ideale di libertà e democrazia, ma per guadagnare denaro in maniera, quanto meno, poco trasparente. Il suo merito? Aver detto ai suoi assassini “vi faccio vedere come muore un italiano”.
Nel primo caso è storia, nel secondo lavoro, sostanzialmente mercenario.
Pur con tutta la pietà dovuta alla persona e nel rispetto del dolore della famiglia, riteniamo che non ci siano le condizioni per dedicare una via a Quattrocchi, così come riteniamo non ci fossero per insignirlo di una medaglia d’oro al valore. Queste scelte servono solo a soddisfare una parte politica che, oltre a non conoscere la storia, si alimenta di un falso senso di patriottismo, volto a smantellare la cultura antifascista incisa nella nostra Costituzione.

1
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Mauro Capozza Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Mauro Capozza
Ospite
Mauro Capozza

Piena condivisione