fbpx

La decisione del presidente del Consiglio Comunale di Genova Giorgio Guerello, suggerita dal Sindaco di Genova Marco Doria di tenere il consiglio comunale di domani Martedi 30 giugno a porte chiuse (dopo le proteste di martedì scorso) ed’ un brutto segnale di chiusura verso la citta’, lavoratori, le organizzazioni sindacali.

E’ in discussione una delibera che scarica sui lavoratori delle aziende partecipate che gestiscono Rifiuti, Trasporti, Manutenzioni, le politiche di austerita’ della Troika, disinteressandosi del miglioramento dei servizi pubblici

Blindarsi in Palazzo Tursi e’ un brutto segnale di chiusura, indifferenti alla storia: domani sono 45 anni dalla rivolta delle 30 giugno a Genova.

I lavoratori saranno sicuramente in grado di manifestare la propria opinione, per un futuro solidale, nonviolento.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami