Download
Volantino Elezioni regionali 2015
Questo volantino è stato fatto quasi all'inizio del percorso, il 13 marzo 2015
volantino programma.pdf
Documento Adobe Acrobat 71.0 KB


Il nostro programma è un "work in progress" è tale resterà per tutta la durata della campagna elettorale. Questo perché, nel rispetto del principio "prima le persone" e di un'idea di politica che nasca dal basso, posti alcuni principi cardine, riteniamo che chiunque debba poter apportare il proprio contributo, grande o piccolo che sia, per affermare la propria idea di Regione.

 

Le nostre proposte discendono sostanzialmente:

1) dal rifiuto della logica aberrante della guerra, ancor più nellattuale versione di guerra preventiva a tutto ciò che non rientra negli schemi dei paesi e delle economie dominanti;

2) dalla contrapposizione radicale e nonviolenta al neoliberismo e alle sue conseguenze drammatiche che si ripercuotono anche nelle scelte regionali e locali.

3) dalla difesa della Costituzione Italiana cardine del sistema di riferimento democratico del nostro paese.

4) dalla necessità impellente di pensare ad un nuovo modello economico rispettoso dell'ambiente, come dimostrano i dati drammatici sul cambiamento climatico diffusi recentemente dall'ONU.

 

E in questo contesto che occorre agire, e poiché è impossibile attuare con efficacia politiche locali innovative se a livello internazionale la direzione di marcia è opposta, occorre agire e pensare contemporaneamente al livello locale e globale. Per questo il nostro programma, che si richiama al programma europeo di LAltra Europa con Tsipras, e che è con questo in continuità, si presenta come lunico alternativo ed innovativo rispetto alle politiche neoliberiste portate avanti in questi anni dalle giunte di centro-sinistra e centro-destra, non solo nei contenuti ma anche nel metodo scelto per definirlo.

 

I punti che abbiamo scelto, e su quali elaboriamo idee attraverso gruppi di lavoro, sono i seguenti:

 

Ambiente e Lavoro

Salute e Sanità

Infrastrutture e trasporti

Portualità e coste

Turismo ed Entroterra

Edilizia residenziale e pubblica

Beni Comuni

Scuola

Partecipazione e democrazia

Legalità