Coordinamento Democrazia Costituzionale Genova - Comitato per il NO


E dopo il referendum?

di Lidia Menapace

Chi vince se….

vince il NO? Vincono i moltissimi comitati per il NO autonominatisi, autorganizzatisi, autofinanziatisi, che hanno suscitato interesse interrogativi impegno passione politica, rimettendo in moto cigolante e ancora un po’ artrosica la cittadinanza, il popolo sovrano, le masse non del tutto catturate da messaggi telecomandati: insomma vince una bella cosa, un principio di rinnovamento e di progresso, un cambiamento in meglio insomma. Ne sarò felicissima.

Se vince il sì? Vince una fazione che rappresenta meno di un partito, e nessun movimento, una cosa alquanto triste e anche pericolosa, non perché subito dopo verrà il nuovo fascismo, ma perché continuerà e si approfondirà una opinione sulla politica di lontananza negazione disinteresse da parte di chi non sta nella citata fazione.

So che è una analisi affrettata e più da pensiero desiderante che da prove, ma a me intanto viene così. E se per caso ci ho in qualche modo preso, vedo che dopo la vittoria del NO si apre una stagione di cose da fare e un discorso sulle forme politiche necessarie e possibili che mi incita a rimettermi al lavoro subito dopo aver dormito un giorno intero per smaltire la fatica della campagna referendaria.

Primo imperativo impegno: NON SBARACCARE I COMITATI !!!

 

24 novembre 2016


Da tempo siamo impegnati in difesa della Costituzione all'interno del CDC di Genova

Organizziamo in tutta la Liguria Comitati per promuovere il NO al referendum di ottobre  sulla riforma costituzionale.



 

 Vuoi partecipare o formare un Comitato? 

 SCRIVICI O CLICCA



verbali


COMUNICATO STAMPA - TERRITORI PER IL NO

150 comitati territoriali e ambientalisti per il NO al Referendum

 

Venerdì prossimo 28 Ottobre alle 11.30 presso la Fondazione Lelio Basso in via della Dogana Vecchia n.5, Roma, verrà presentato alla stampa l'appello "Sui nostri territori decidiamoNOi", attraverso il quale oltre 150 realtà territoriali  hanno scelto di esprimere la propria posizione sulla riforma costituzionale. 

L'appello dei "Territori per il NO" spiega le ragioni della contrarietà delle realtà firmatarie alla riforma Renzi-Boschi: netta opposizione al disegno centralista alla base della revisione del Titolo V e all'introduzione della clausola di supremazia statale. Un NO che è al contempo rivendicazione di un allargamento della base democratica e di un ripensamento della democrazia che parta dalla redistribuzione di poteri decisionali a territori e enti democratici di prossimità. 

L'iniziativa si situa in forte continuità con la straordinaria mobilitazione popolare costruita sui territori attorno al referendum abrogativo dello scorso 17 aprile.

Oltre 150 le adesioni raccolte in pochi giorni da ogni angolo del Paese.  

Tra i firmatari, i principali comitati e movimenti territoriali d'Italia: dal Coordinamento Nazionale NO Triv ai comitati NO Tav e NO MUOS alla Coalizione campana Stop Biocidio, dalle associazioni nazionali ISDE - Medici per l'Ambiente, Rete della Conoscenza e A Sud alle reti territoriali di Abruzzo, Sardegna, Veneto, Basilicata, Puglia, Lombardia, e di numerose altre regioni italiane. 

 

APPUNTAMENTO PER LA STAMPA

VENERDì 28 OTTOBRE ORE 11.30

C/o Fondazione Lelio Basso / Via della Dogana Vecchia n.5 - ROMA

 

INTERVERRANNO

- Paolo Maddalena / vicepresidente emerito Corte Costituzionale

- Tomaso Montanari / Storico dell'arte, Università Federico II di Napoli

- Enzo Di Salvatore / Costituzionalista, Università di Teramo - Coord. Nazionale No Triv

- Marica Di Pierri / Associazione A Sud

- Martina Carpani / Rete della Conoscenza

- Luigi Iasci / Movimento No Ombrina

Interverranno inoltre rappresentanti delle realtà promotrici dell'appello

 




7 settembre 2016 Genova

Alla riunione di mercoledì 7 erano presenti: 

Simonetta Astigiano, Nicola Damiano, Luigi DeBonis, Cristopher Garaventa, Giovanni Gambaro, Paola Goretti, Dario Rossi, Rossana Tasselli, Giuliana Sanguineti, Ornella Ventullo, Danilo Zannoni, Walter .......  

Abbiamo iniziato a mettere giù un calendario.

Il primo appuntamento è il gazebo informativo il 12, 13 e 14 settembre in Piazza Campetto per cui servono volontari e materiali.

Abbiamo deciso di tenere le riunioni regolarmente ogni 15 giorni alle ore 18, per cui il prossimo appuntamento sarà mercoledì 21.

Abbiamo parlato a lungo del problema della comunicazione. Il CDC nazionale ha messo a disposizione di tutti un professionista, Liguori, che sta cercando di coordinare e migliorare la comunicazione di tutti i Comitati. Qua sotto trovate una mail sull'argomento che contiene il link ad un corso sull'uso ottimale di Facebook ed il link per accedere ed iscriversi al canale telegram (occorre scaricare l'applicazione sul telefonino o tablet) attraverso cui si riceverà un messaggio al giorno da condividere su tutti i canali a nostra disposizione.

Rossana, come sapete, si occupa da tempo della pagina Facebook mentre io (Simonetta) gestisco la mailinglist.

Profilo twitter @cdcgenova 

Il Collettivo City Strike (Roberto Pardini) sta facendo attività a favore del NO puntando prevalentemente sull'impatto sociale e sul lavoro della riforma costituzionale. Pur svolgendo le loro attività in autonomia sono ora sulla nostra mailinglist per condividere le informazioni sulle iniziative. Questo per aiutare la diffusione ed evitare sovrapposizioni. 

Lo stesso con il gruppo Alternativa per l'Italia (Nicola Damiano) che sta organizzando banchetti. 

In allegato trovate un foglio Excel con tutti gli eventi di cui siamo a conoscenza o in fase di organizzazione. Il file sarà aggiornato e resterà visionabile (non modificabile) per tutti a questo link 

https://drive.google.com/open?id=0B94lhwSUKvitRXI0YVZZOVE0VVU

Carissim*,

...............omissis

Per chi avesse bisogno, qui il corso su Facebook che ogni attivista del Comitato dovrebbe visionare per migliorare la propria comunicazione online e diffondere le ragioni per il No, ad oggi siamo a 275 attivisti iscritti con il 97% delle recensioni positive: https://www.udemy.com/facebook-gherardo-liguori/?couponCode=GRAZIE_COMITATI

Qui il canale telegram dove condividiamo ogni giorno la notizia più importante. E' molto importante che ogni singolo attivista sia iscritto per condividere le notizie con i propri amici tramite sms o whatsapp: https://telegram.me/iovotono

Un caro saluto


Coordinamento democrazia costituzionale Nazionale - Il sito




seguici su Twitter


Italicum

QUA Il breviario dei Giuristi Demcratici sulla legge Italicum da scaricare, leggere, diffondere.