I soci di L'Altra Liguria hanno deciso di non dare alcuna indicazione di voto per  il ballottaggio che si terrà il prossimo 25 giugno.

Sarebbe molto difficile scegliere tra due aggregazioni politiche che governano il paese insieme, portando avanti le stesse politiche neoliberiste.  Dubitiamo che Crivello o Bucci accetterebbero, come primo atto, di ritirare la delibera di privatizzazione di AMIU, di rinunciare a terzo valico, gronda e nuovo Galliera, di applicare la Costituzione e l'esito del referendum del 2011, di contrastare patto di stabilità e tutti quei decreti che tolgono potere ai Comuni e, quindi, ai cittadini. Difficile poi capire cosa intendano fare per gestire l'immigrazione, dato che se da una parte c'è chi vorrebbe costruire muri, dall'altra il maggior partito della coalizione è quello stesso che ha approvato il decreto Minniti ed il DASPO urbano. 

Questo e molti altri motivi ci inducono a pensare che Bucci e Crivello rappresentino due facce della stessa politica, per cui dare un'indicazione di voto equivarrebbe ad una non scelta.

 

15 giugno 2017

Nessuna indicazione di voto per il ballottaggio