Delibere di iniziativa popolare

La cronistoria aggiornata


26 settembre 2016

Articolo su Genova 24 - LEGGI TUTTO QUA

Delibere di iniziativa popolare: strumento inapplicato di una partecipazione ‘tradita’

Luca Motosso

Pino Cosentino

Gli autori fanno parte della rete per le Delibere di iniziative popolare che ha presentato tre delibere su servizi pubblici, gestione integrata dell'acqua e trasparenza e partecipazione.

Il Sindaco aveva posto la partecipazione dei cittadini al primo posto del suo programma elettorale, ma questa è stata una delle promesse non mantenute: a Genova, su questo tema, siamo molto indietro! Il Comitato Promotore delle 3 proposte di Delibere di Iniziativa Popolare ha seguito l’iter dalla legislazione comunale in essere, ovvero come chiaramente scritto nello Statuto del Comune ha scritto tre “leggi” raccogliendo oltre 2000 firme di residenti almeno sedicenni e le ha presentate al Presidente del Consiglio Comunale.

Poiché dopo quattro anni e mezzo il Comune non è stato in grado di adempiere ad un obbligo di legge vigente da 16 anni, cioè la mancanza di un regolamento, in questi giorni sta cercando in fretta e furia di approvarne uno, che però di fatto allontanerebbe inspiegabilmente di oltre tre mesi l’arrivo in aula e la discussione delle Delibere. Questo secondo noi del Comitato non è corretto: si cambierebbero le carte in tavola durante il gioco. Ben venga il regolamento, ma da applicare solo da ora in avanti. Questo ostruzionismo la dice lunga sull’effettivo interesse a incentivare la partecipazione da parte di chi va a rivestire ruoli di governo, a livello locale come nazionale.


15 settembre 2016 - La bozza di regolamento è arrivata e sarà discussa lunedì 19 settembre in Commissione. Seguiremo gli sviluppi e vi terremo aggiornati.


RISPOSTA SCRITTA ALL'INTERROGAZIONE 14 settembre 2016

 Preg.mo Cons. Bruno,

 in riferimento alla interrogazione indicata in oggetto sono a comunicarLe che la tematica da lei sollevata è stata affrontata nella seduta odierna della Conferenza Capigruppo che mi ha incaricato, quale Presidente del Consiglio Comunale, di redigere la proposta di regolamento sulle procedure per le proposte di deliberazione di iniziativa popolare.

Le assicuro che provvederò in tempi brevissimi a presentare la proposta di deliberazione per l’approvazione del sopracitato regolamento.

 Cordiali saluti

 Il Presidente del Consiglio Comunale

 Avv. Giorgio Guerello

QUESTION TIME IN CONSIGLIO COMUNALE 13 settembre 2016

13) BRUNO (PG/2016/305289) – PRESIDENTE GUERELLO,COME GARANTIRE DISCUSSIONE E VOTAZIONE DELLE 3 DELIBERE DI INIZIATIVA POPOLARE SUI SERVIZI PUBBLICI? MARCIA A TAPPE FORZATE VELOCISSIMA PER APPROVAZIONE REGOLAMENTO OPPURE, VISTA L’ECCEZIONALITA’ (ELEZIONI MAGGIO- GIUGNO 2017), DISCUSSIONE DELLE TRE DELIBERE ANCHE SENZA

REGOLAMENTO?


Il 12 settembre è inevitabile una dura risposta da parte delle Associazioni promotrici.

Download
risposta a presidente consiglio comunale
Documento Adobe Acrobat 220.6 KB

Il 10 agosto le Associazioni promotrici, non avendo più ricevuto notizie sulle delibere hanno inviato un sollecito al Comune. Il Presidente del Consiglio Comunale Guerello ha inviato una risposta che desta più di una perplessità: il Comune non ha un regolamento che stabilisca l'iter per la discussione delle delibere di iniziativa popolare!

Download
RISPOSTA DEL PRESIDENTE GUERELLO
guerello.pdf
Documento Adobe Acrobat 568.8 KB

I testi sono stati consegnati agli uffici comunali il 30 giugno 2016, accompagnati dalle firme di 2300 cittadini genovesi

Download
FILE RIASSUNTIVO
Contiene i testi delle tre delibere ed una descrizione introduttiva.
Delibere.pdf
Documento Adobe Acrobat 793.0 KB